myStyle by Giglio.com
Fisico a clessidra: cosa indossare per valorizzarlo?
Style guide

Fisico a clessidra: cosa indossare per valorizzarlo?

12 maggio 2018

Come vestirsi se si ha un fisico a clessidra?

Il fisico a clessidra è, tra i tipi di fisico, quello più proporzionato e dalle curve mozzafiato.
Ce lo ricordano celebs del calibro di Marilyn Monroe, Elizabeth Taylor, Sophia Loren, Brigitte Bardot, Dita Von Teese, Kim Kardashian e il mito anni '50 delle misure perfette.
"90-60-90", infatti, sarebbero quelle del fisico iper-femminile per eccellenza: seno prorompente, bacino e sedere tondi, gambe tornite e vita stretta sono le caratteristiche principali del fisico più sexy da sempre.

Come determinare se si ha un fisico a clessidra?

Chi ha questo tipo di fisico ha i fianchi della stessa dimensione delle spalle, un lato b da urlo e, solitamente, seno abbondante e torace ampio con un punto vita ben marcato (a differenza di chi ha il fisico a pera e tendenzialmente un seno piccolo con una sproporzione tra spalle e fianchi).
La donna clessidra può essere sia formosa che magra (con i fianchi più stretti e un seno più piccolo ma pieno) e tende ad ingrassare uniformemente mantenendo inalterate tutte le sue caratteristiche principali.

Tuttavia – lo diremo sempre – non esiste il fisico perfetto per antonomasia ma solo il modo giusto per vestirsi bene e valorizzarlo al meglio con l'abbigliamento per mettere in evidenza pregi e nascondere piccoli difetti. Conoscere i propri è quindi il primo step per stare bene parlando di look. Il secondo è imparare a riconoscere quali colori si adattano meglio al proprio incarnato e come abbinarli.

Cosa indossare se si ha un fisico a clessidra?
Ecco i nostri consigli utili per tutti i giorni (che sia autunno, inverno, estate o primavera) ma anche per occasioni importanti.

Come abbiamo già detto, il fisico a clessidra è un fisico proporzionato. Non sarà un problema trovare l'outfit giusto che valorizza le curve anche quando si è basse e formose!
Vi basterà solo mantenere queste proporzioni evitando di sbilanciarlo creando volume o contrasti di colore solo nella parte superiore o nella parte inferiore.
Tra i vostri punti forti c'è senza dubbio quello di avere il girovita segnato, mentre, tra i vostri punti deboli potrebbe esserci un po' di pancia in più nella zona del basso ventre: enfatizzate sempre il primo e minimizzate il secondo con dell'intimo shaping.

Evitate capi di abbigliamento oversize e informi che vi farebbero sembrare almeno due taglie in più non valorizzando affatto il vostro fisico: lo sappiamo bene, spesso molte di voi vorrebbero cercare di nascondere il seno perchè troppo prosperoso e causa di imbarazzo (soprattutto con le camicie!).
Un torace con il seno grande ha bisogno di apparire più slanciato: partite individuando il reggiseno giusto per il vostro seno, in grado di sorreggerlo bene senza però dare ulteriore – superfluo – volume (come i push-up).
Preferite scolli morbidi e a V ed evitate capi troppo accollati che al contrario lo farebbero sembrare più pieno così come capi che cadono dritti: preferiteli sciancrati che seguono le linee sinuose dei fianchi aderendo alla vita.
Evitate ancora qualsiasi tipo di ornamento come tasche, applicazioni, rouches etc che creano ulteriore volume, così come fantasie oversize, colori chiari e brillanti.
Preferite nuances scure e tessuti leggeri, ma se proprio non volete rinunciare alla camicia bianca, indossatela con una giacca o un cardigan da lasciare aperti che creando delle linee verticali assottiglieranno il torace.
Evitate ancora le maniche corte che allungano la linea orizzontale del seno ampliandolo otticamente: meglio maniche molto corte o a 3/4.
Per quel che riguarda i pantaloni, sceglieteli a vita alta (ma non altissima!) ma evitate modelli molto aderenti se avete le gambe tornite. Preferite modelli palazzo ed evitate quelli vita e cavallo basso.
Gli abiti giusti? Tutti! Purché siano fascianti sul punto vita e valorizzino il décolleté. Incrociati, svasati, impero, anni '50, a tubino o modello vestaglietta (chiamati wrap dress sono quegli abiti che si incrociano davanti e si stringono in vita tramite una cinturina sempre in tessuto sottile che resta fissa su un lato e si allaccia sul fianco) sono principalmente gli abiti adatti a chi ha il fisico a clessidra anche come abiti da sera o cerimonia con l'unico appunto che non siano resi volgari da fantasie "molto" eye-catching o da lunghezze mini. La lunghezza perfetta è senza dubbio al ginocchio: la gonna perfetta per il fisico a clessidra è infatti la pencil skirt! Sono perfette inoltre gonne svasate, a ruota e dalla linea A.
Il vostro è già un fisico molto sexy: evitate l'effetto Jessica Rabbit (soprattutto con i vestiti!), decisamente too much.
Le scarpe con il tacco slanciano la silhouette e saranno sempre perfette. Evitate, invece, zeppe con super plateau e ballerine che, al contrario, tendono a rendere più tozzi.
Se la gamba è tornita evitate anche tacchi troppo sottili come quelli a stiletto: optate per tacchi più grossi che non entrino in contrasto con la figura!
Il costume più consigliato per il fisico a clessidra?

C'è il costume perfetto per ogni tipo di fisico.
Quelli per il fisico a clessidra devono sorreggere bene il seno e segnare la vita.
Perfetti modelli a balconcino o con ferretto, allacciati dietro il collo con spalline larghe, tutti gli interi, slip a vita alta o con laccetti spessi.
La donna clessidra magra o poco formosa avrà senza dubbio ancora più scelta: sì anche a fasce e slip con laccetti sottili.
Da evitare invece slip modello hipster e boyshort.

Popular looks