myStyle by Giglio.com
The assassination of Gianni Versace: un tributo al celebre stilista
Fashion & Lifestyle

The assassination of Gianni Versace: un tributo al celebre stilista

Dopo vent'anni un tributo a Gianni Versace: dalle passerelle alla TV 02 gennaio 2018

Dalle passerelle alla TV, il mito dello stilista fa il suo debutto con la seconda stagione della serie televisiva American Crime Story dal titolo: “The Assassination of Gianni Versace”.

(Image source: comingsoon.it)

Diretto dal regista Ryan Murphy, andrà in onda in America a partire dal 17 Gennaio mentre, in Italia, arriverà su Fox Crime (canale 116 di Sky) a Febbraio 2018.
Per tutti gli appassionati della moda e delle serie televisive, quest'ultima parlerà della vita e del successo del celebre stilista Gianni Versace, dal suo privato fino al suo assassinio – avvenuto il 15 Luglio del 1997 – per mano di Andrew Cunanan.
Un omicidio che ha sconvolto il mondo della moda e non solo.
Il cast, costituito da attori internazionali, sarà sicuramente una delle chiavi di successo di questa nuova stagione: Gianni Versace (nonché protagonista della serie) sarà interpretato dall’ attore Èdgar Ramirez mentre Penelope Cruz interpreterà il ruolo di Donatella Versace, sorella dello stilista.
Ricky Martin assumerà i panni di Antonio D’amico, compagno storico del designer, e infine Darren Criss sarà il killer, Andrew Cunanan.
Il ricordo di Gianni Versace, icona della moda made in Italy, nonostante siano trascorsi vent’anni dalla sua tragica morte, non accenna a svanire.

A mantenere viva la sua presenza e ad onorare la sua dedizione e l’amore che da sempre ha nutrito per il mondo della moda, è la sorella Donatella.
Proprio durante l’ultima Fashion Week milanese - per la collezione Primavera/Estate 2018 - la famiglia Versace ha sorpreso tutti omaggiando l’intera sfilata al mito e al genio creativo di Gianni Versace attraverso un tripudio di temi iconici, simbolo della maison di un tempo, ancora oggi estremamente attuali.
A calcare la passerella, con gli abiti ispirati alle collezioni cult di Gianni Versace, alcune tra le modelle più influenti del momento come Kendall Jenner, Kaia Geber e Gigi Hadid.
Ma, a sorprendere tutti, è stato il finale.
Proprio quando tutto sembrava essere finito, sono apparse le 5 top model simbolo indiscusso degli anni ‘90 e muse ispiratrici dello stilista: Claudia Schiffer, Carla Bruni, Cindy Crawford, Naomi Campbell e Helena Christensen. Donne dai fisici statuari che, con indosso dei long dress metallici, hanno accompagnato, a chiusura della sfilata, Donatella Versace. Un momento unico, magico e soprattutto emozionante, un finale che rimarrà nella storia della moda e che ha onorato nel migliore dei modi il ricordo dello stilista Gianni Versace.

Popular looks