myStyle by Giglio.com
Tipi di Pizzo
Style guide

Tipi di Pizzo

27 agosto 2019

Conosci già quanti tipi di pizzo esistono?

tipi di pizzo

Romantico ed elegante, è uno dei tessuti per donna più amati da sempre. Anche se non molte sanno che il pizzo o merletto, non è in realtà un vero e proprio tessuto ma una preziosa lavorazione a ricamo – effettuata su un tessuto – che può essere industriale o artigianale a seconda che la lavorazione venga effettuata per mezzo di un macchinario o a mano (libera o con l'ausilio di un telaio o di un tombolo).
Tra quelli più conosciuti e di moda, di cui avrai sicuramente sentito parlare, ci sono il vacanziero pizzo Sangallo, il macramé e il pizzo Chantilly.

Ma se vuoi saperne di più su questa antica e affascinante arte, abbiamo preparato per te la nostra buying guide su tutti i tipi di pizzo più comuni!

TIPI DI PIZZO CON LAVORAZIONE A MACCHINA

In questa categoria rientrano:
- Pizzo Leavers: considerato tra i più preziosi al mondo, è nato nel 1800 a Leavers in Inghilterra ma ha fatto la sua fortuna in Francia, precisamente a Calais, consacrata alla storia come il paese dei merletti. Viene usato anche per confezionare lingerie di lusso dallo stile inconfondibile.
- Pizzo Chantilly: non meno importante, è un pizzo francese in seta, pregiatissimo e di grande eleganza. Non a caso viene spesso utilizzato per confezionare abiti da sposa e da cerimonia ed è la scelta giusta se siete delle wedding guest davvero speciali e siete alla ricerca di un look da invitata perfetta!
- Pizzo Valencienne: un altro pizzo francese, utilizzato anch'esso nell'Haute Couture. Una volta realizzato a mano per mezzo di un tombolo, oggi conserva il suo pregio ma viene lavorato e frastagliato a macchina.
- Pizzo Rebrodè: molto pregiato anche questo, si distingue per essere a rilievo e cordonato.
- Pizzo Jacquard: è un tipo di pizzo più semplice e comune dal motivo meno definito.

TIPI DI PIZZO CON LAVORAZIONE A MANO

(Precisiamo che oggi, al di fuori dell'Haute Couture e dell'artigianato vero e proprio, anche questi pizzi sono realizzati con il metodo industriale)

- Macramè: è un tipo di pizzo realizzato a mano libera per mezzo di particolari annodature
- Sangallo: è un ricamo fatto a mano a motivi geometrici o floreali eseguito su tessuti naturali come il lino o il cotone. Proprio per questo, con il Sangallo, con cui oggi si intende il tessuto compreso di lavorazione, si è soliti realizzare capi estivi, casual chic e vacanzieri, non solo per donna/ragazza ma anche per bambina.
- Uncinetto: merletto realizzato a mano libera per mezzo di un uncino.

Se vi state chiedendo qual è il pizzo più pregiato tra quelli appena elencati, in realtà non esiste una risposta univoca. I pizzi Leavers, Chantilly, Valencienne e Rebrodè, ad esempio, possono essere considerati più pregiati come lavorazione rispetto al pizzo Jacquard e oggi dei ricami fatti ancora a mano come una volta potrebbero davvero essere dal valore inestimabile.

COME ABBINARE IL PIZZO: LA NOSTRA GUIDA DI STILE

Indossare il pizzo non è sempre facile: alcuni tipi, infatti, sono particolarmente seducenti e se indossati al di fuori della lingerie potrebbero rendere il vostro outfit eccessivamente provocante se non addirittura volgare. Ad esempio è sicuramente off limits quando si parla di come vestirsi in ufficio, dove magari non è richiesto il business attire, ma comunque un abbigliamento molto discreto. Ma affrontiamo l'argomento partendo da alcuni topic!

1. COME ABBINARE IL PIZZO NERO

Se si tratta di un top, potresti indossarlo con jeans mom fit, cintura western e sopra un cardigan morbido e oversize. O ancora, sopra una t-shirt bianca basic e una gonna jeans dai dettagli ripped e stivali texani.


Se invece stai cercando come abbinare un body in pizzo, con una gonna longuette super sexy per far colpo ad un appuntamento (magari per la cena di San Valentino!), o con pantaloni e blazer ton sur ton come sottogiacca. Successo assicurato!

Come abbinare la gonna in pizzo? Per un look casual chic, indossa una gonna in pizzo a tubino con un maglione morbido ma, ovviamente, con i tacchi!

2. COME ABBINARE IL PIZZO BIANCO

Il pizzo bianco è considerato più versatile ma soprattutto estivo e spensierato. Per questo motivo come abbinare il pizzo bianco è sicuramente più facile di come abbinare il pizzo nero. Sempre vezzoso ma decisamente meno impegnativo, sarà un passepartout per tutti i tuoi outfit vacanzieri (soprattutto quando si parla di tute e vestiti)!

3. COSA INDOSSARE SOPRA UN ABITO IN PIZZO

Ovviamente tutto dipende dall'occasione in cui lo indossi: se è elegante indossalo con un cappotto (anche allacciato in vita modello robe de chambre), se è più informale e easy-going potresti indossarlo con un giubbotto jeans o un biker in pelle.
La scelta giusta se ti stavi anche domandando come sdrammatizzare un abito in pizzo e renderlo meno romantico.
Perfetti in questo caso, anche sneakers, anfibi o stivali dal gambale alto.

4. COME ABBINARE I PANTALONI IN PIZZO

Su come abbinare i pantaloni in pizzo non ci sono dubbi: rendili iper-romantici abbinandoli a un top, una camicia o una maglietta con volant.

Scopri le nuove collezioni donna Autunno/Inverno 2019-20: tantissimi accessori e capi di abbigliamento firmato dai migliori stilisti ti aspettano online su Giglio.com!




Da acquistare subito: scopri quali sono i capi in pizzo che non possono mancare nel tuo guardaroba!

Popular looks